Cursos de Idiomas
Scuola Estiva 'L'Italiano di fronte alla nuova realtà dell'insegnamento’
Realizzata dall’Università per Stranieri di Perugia e promossa dall’Istituto Italiano di Rosario (IUNIR)
PRIMA PARTE DEL CORSO IN MODALITÀ TELEMATICA
17 NOVEMBRE – 7 DICEMBRE 2022
Consultare giorno e  orario- Programma
 
SECONDA PARTE DEL CORSO IN PRESENZA
12-16 DICEMBRE 2022
Sede IUNIR. Consultare giorno e  orario- Programma
 
Programma “CUIASMUS-Pro” (Italia-Argentina)
INSCRIPCIÓN ABIERTA PARA DOCENTES DE ITALIANO
INFORMES:
E-mail: corsodocente@iunir.edu.ar
WhatsApp: +549 341 3002170
Ubicación: Corrientes 720 – Planta Baja – Rosario, Argentina
 
Modulo I: Le conoscenze e le competenze di base del docente di italiano a stranieri. Corso di preparazione alla DILS-PG di I livello (25 ore)
dott.ssa Nicoletta Santeusanio
A partire da una prova d’esame DILS-PG di I livello in cui vengono testate le conoscenze e competenze che deve avere un docente di italiano a stranieri per svolgere al meglio il proprio lavoro, i corsisti potranno sistematizzare conoscenze teoriche di base relative alla glottodidattica e alla riflessione sulla lingua italiana.  Allo stesso tempo potranno sviluppare una consapevolezza metodologico-didattica e delle capacità operative necessarie ad un insegnante di italiano L2 per poter insegnare ai diversi livelli del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue. Durante il corso gli insegnanti avranno modo di riflettere su quanto sia importante conoscere a fondo la cultura del Paese di cui insegnano la lingua tenendo conto dei cambiamenti che si sono verificati negli ultimi anni al fine di evitare l’utilizzo di materiali didattici che presentino un’immagine dell’Italia ormai superata.
Il modulo infine potrà permettere ai docenti eventualmente interessati a conseguire la certificazione in “Didattica dell’Italiano a Stranieri” DILS-PG di I livello di acquisire familiarità con il formato della prova stessa.
 
Modulo II: Nuove prospettive e nuovi strumenti per l’insegnamento dell’italiano lingua non materna (25 ore)
prof.ssa Borbala Samu
Le nuove forme di insegnamento-apprendimento e l’impiego delle tecnologie hanno un impatto sulla formazione dell’insegnante, che deve padroneggiare non solo nuove competenze tecniche, ma anche approcci e metodi adeguati ai nuovi ambienti di apprendimento. Il corso propone delle riflessioni approfondite e delle soluzioni pratiche relativamente a tre aspetti specifici dell’insegnamento dell’italiano L2/LS:
1)            Lo sviluppo della competenza grammaticale e le nuove tecnologie: durante la lezione si presenteranno alcuni strumenti della piattaforma Moodle che hanno un’elevata potenzialità per sviluppare la competenza grammaticale in L2. Le attività che si presentano sono centrate sui pronomi combinati, una delle strutture più difficili da acquisire per gli apprendenti di italiano L2. Nel percorso elaborato si evidenziano in particolare due tipologie di attività: da un lato quelle che spingono l’apprendente a focalizzare l’attenzione sulla struttura nuova, dall’altro quelle che permettono di riutilizzare la struttura interagendo con altri apprendenti.
2)            Le sit-com nell’insegnamento dell’italiano L2/LS e lo sviluppo della competenza pragmatica e socioculturale: un genere sempre più diffuso nell’ambito dell’editoria destinata all’insegnamento dell’italiano lingua non materna è il sit-com, cioè serie di telefilm con personaggi che interpretano situazioni di vita quotidiana, in forma di videocorsi che accompagnano i manuali di italiano oppure integrano i corsi online. Nel corso della lezione si indagheranno le effettive potenzialità di questo genere dal punto di vista linguistico e didattico e si esaminerà l’apporto delle componenti extralinguistiche (gestualità, mimica, configurazione spaziale dei partecipanti) rispetto all’input esclusivamente auditivo.
3)            L’interazione online nell’insegnamento/apprendimento dell’italiano L2/LS: la lezione affronta la questione dell’interazione online, una nuova dimensione importante della competenza linguistica dell’apprendente, introdotta dal Volume Complementare al QCER (2020). Partendo una veloce panoramica sulle caratteristiche linguistiche della varietà usata in ambienti digitali e multimodali, ci si soffermerà sui descrittori dell’interazione online presentati nel Volume Complementare per poi osservare alcune problematiche nell’interazione tra docente e apprendenti nelle lezioni a distanza e per ragionare sulle soluzioni da adottare.